In Turchia, un ospedale sorprendente

Gli interni del Acibaden Hastanesi Maslac Hospital di Istanbul colpiscono per l'architettura costituita dalla combinazione equilibrata tra gli elementi tradizionali e un design avveniristico

Varcata la soglia del Acibadem Hastanesi Maslak Hospital di Istanbul, la prima impressione è quella di trovarsi sul set di un film di fantascienza. L’effetto futuristico è dato, oltre che dal disegno degli elementi architettonici, dall’uso dei materiali.

In particolare di un materiale innovativo, usato sotto forma di pannelli retroilluminati, che ricorda nella sua struttura la visione microscopica del tessuto epiteliale. Si tratta di Starlight™ di Bencore®, un materiale composito (di cui avevo già parlato qui) con anima brevettata a struttura macro cellulare in policarbonato trasparente (SAN), accoppiato a film di rivestimento in acrilico, proposti in una vasta gamma di finiture e colori.

Una delle sorprese, a mio parere, riguarda proprio la scelta del colore per i pannelli della hall di ingresso dell’ospedale, opera dello studio di progettazione turco Zoom: arancione, un colore di certo non così comune in una struttura sanitaria. I pannelli, illuminati dal basso verso l’alto, invitano lo sguardo a salire lungo le pareti che, in questo punto, sembrano non avere fine.

Diverse sensazioni insieme si ricavano da questo ingresso, direi tutte positive per l’entrata di un ospedale:

  • pulizia ed eleganza, sottolineate dai pavimenti in marmo lucido
  • solennità e sicurezza, date dalle dimensioni dell’atrio
  • cordialità e accoglienza, grazie alla scelta dei colori caldi

I pannelli retroilluminati Starlight™ sono proposti anche nei piani delle corsie dell’ospedale, come elementi divisori o porte scorrevoli, tra le stanze e gli studi medici e i corridoi di collegamento. Nelle singole stanze dei pazienti, poi, un’unità a forma di arco continuo è progettata per racchiudere l’attrezzatura tecnica e gli speciali componenti di illuminazione.

Il comfort del paziente e la produttività del personale sono i fattori che i progettisti si sono posti come obiettivi primari durante la fase di studio della struttura e dai quali sono derivati un attento flusso del traffico interno e una puntuale progettazione della tavolozza dei colori, selezionata con l’intento di eliminare ogni possibile rimando alla malinconia. A ciò si aggiunge la facciata trasparente dell’edificio e il paesaggio circostante, che offrono un ambiente gradevole e rassicurante per i pazienti dell’ospedale.

Si tratta, in sintesi, di una realizzazione di alto livello estetico e funzionale insieme, dove uno dei dettagli costruttivi è diventato addirittura protagonista dell’edificio: i pannelli Starlight™ di Bencore® (azienda italiana nata nel 1999), grazie alla loro trama interna a nido d’ape, sono stati scelti come validi sostituti del vetro perché più leggeri e perché non si flettono. Nello stesso tempo, però, trasmettono e diffondono i raggi di luce naturale (non diretta) garantendo un notevole risparmio di energia elettrica. Non solo, i pannelli Starlight™ sono facili da tagliare e possono essere rifiniti con accessori standard come profili, telai, maniglie e cerniere, oltre a poter essere bordati con lo stesso materiale usato per i film di rivestimento esterni.

Pannello composito Starlight™ di Bencore

In collaborazione con Bencore®

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli