Il calore di una cucina professionale

Cucine da chef realizzate su misura per ogni tipo di ambiente, grazie alla ricerca di un equilibrio armonico tra artigianalità, tradizione e nuove tecnologie

La caratteristica di cui ho più sentito parlare durante e dopo la 22esima edizione di Eurocucina, e del suo evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen), è stata la connettività. Grazie alla tecnologia, infatti, oggi sono molti gli elettrodomestici della cucina che riescono a interfacciarsi tra loro e a comunicare con noi, tramite App, Bluetooth o Wi-Fi. Al fatto che, davvero, questa connessione sempre più senza confini ci faciliti davvero la vita quotidiana, non so rispondere, ma so che, come spesso accade, quando un argomento viene comunicato a gran voce, sale il sospetto che dietro ci sia bisogno di spingerlo, perché forse non ancora così tanto capito e realmente diffuso.

Lo abbandono subito, quindi, per avvicinarmi al mondo della cucina da un altro punto di vista, altrettanto di nicchia, ma meno “strillato”. Ho avuto l’occasione, durante la Milano Design Week, di trascorrere una serata circondata da cucine potenti, coloratissime, innovative e tradizionali nello stesso tempo. Un mondo a me prima poco conosciuto, ma che ho trovato affascinante per la sua unicità, oltre che per la professionalità in ogni dettaglio.

Si tratta della collezione proposta da Officine Gullo, formata da cucine artigianali, eredi dell’antica tradizione fiorentina della lavorazione del metallo. Di preciso, in cosa consiste questo tipo di lavorazione?

  1. Prima di tutto, la realizzazione dei singoli pezzi: tutti i dettagli, i pomelli, i rivestimenti degli angoli, le cerniere e i meccanismi vengono eseguiti a mano, tramite la lavorazione di barre di ottone massiccio sul tornio e con la fresa.
  2. Quindi, la cucina viene montata allo stato grezzo in modo che i tecnici possano verificare la precisione dell’accoppiamento dei cabinet e l’armonia del progetto finale.
  3. A questo punto, i pezzi si smontano per essere verniciati e finiti. Seguendo la tradizione fiorentina, in particolare, la carrozzeria della cucina realizzata in acciaio pesante è rifinita con la combinazione di ottone brunito martellato a mano, rame argentato e rifiniture argentate di forte spessore.

Le proposte di Officine Gullo non si limitano, però, a seguire l’esperienza della lavorazione artigianale, a questa, infatti, si aggiunge una passione per la ricerca e l’innovazione portata avanti studiando le performance delle cucine professionali. Così, troviamo bruciatori che possono sprigionare una potenza pari a 10kW, forni programmabili multifunzione, dotati di triplo vetro termoisolante, barbecue a pietra lavica, piani cottura a induzione, coup de feu, friggitrici professionali, piastre fry-top lavorate a specchio, vaporiere, cuocipasta ad alta ristorazione, oltre a frigoriferi rivestiti in acciaio inox antibatterico.

Soft Grey & Nicheled Brass, Officine Gullo. Ph by Joas Souza
Soft Grey & Nicheled Brass, Officine Gullo. Ph by Joas Souza

Fino a qui, quindi, abbiamo dato una rapida occhiata all’origine di vere e proprie cucine professionali, da ogni punto di vista: sono diversi, infatti, i ristoranti stellati che hanno affidato a Officine Gullo la progettazione e l’allestimento delle loro cucine a vista (dal Belmond Hotel Cipriani di Venezia, al Four Seasons di Firenze fino a Villa Crespi, dello chef Antonino Cannavaciuolo). A tutto ciò, però, si aggiunge ancora un valore fondamentale che caratterizza la collezione Gullo, ovvero la loro principale missione: fare sentire le persone a casa in grado di cucinare come i veri chef nel proprio ristorante. Tutti i componenti delle macchine da cottura Gullo, infatti, sono realizzati secondo i principi dell’ergonomia perché possano essere usati a casa, quotidianamente, nel massimo comfort: grazie al loro design, anche l’utente non professionista è messo nella condizione di usufruire al 100% di tutte le funzioni disponibili. Infine, anche la manutenzione e la pulizia degli elementi (lavabili separatamente in lavastoviglie) sono semplificate al massimo grazie al particolare sistema di estrazione e di incastro.

Completano la vasta collezione, alcuni accessori per la tavola e la cucina anch’essi sviluppati secondo la filosofia aziendale, cioè quella di portare il “ristorante in casa”: mensole, piccoli elettrodomestici, set di coltelli, taglieri e oggetti in rame.

Blue Sapphire, Officine Gullo
Silver Grey, Officine Gullo. Ph by Joas Souza

In collaborazione con Officine Gullo.

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli