Fiere di design 2018, si comincia da imm cologne

È a Colonia, in Germania, la prima fiera internazionale dedicata al mondo dell'arredo e del design. Protagonista assoluta della prossima edizione: la luce

Anno nuovo, nuove fiere. Funziona così… e anche se si arriva un po’ stremati a dicembre, confesso che ogni volta, invece, dopo il giro di boa di Capodanno, riparto con la voglia di scoprire le novità. Parliamo di novità dal mondo del design, ovviamente. E da dove cominciare se non dalla prima fiera internazionale in ordine cronologico?

imm cologne, infatti, è il Salone Internazionale del Mobile, con sede a Colonia, che nel 2018 avrà luogo dal 15 al 21 gennaio. 

In breve, i numeri della fiera:

  • 11  i padiglioni
  • 1.200, circa, gli espositori
  • 50 i paesi rappresentati, di tutto il mondo
  • 9:00 – 18:00 dal lunedì al sabato e 9:00 – 17:00 la domenica, l’orario di apertura per i visitatori
  • 8:00 – 19:00 dal lunedì al sabato e 8:00 – 18:00 la domenica, l’orario di apertura per gli esibitori

In breve, i contenuti della fiera:

  • PURE è la sezione dedicata al design classico, dove sarà possibile visitare gli stand delle aziende più note del mondo del design
  • PURE EDITIONS sono la gallerie dedicate al lancio delle nuove idee delle aziende dal carattere più “sperimentale”. È in questa sezione che saranno ospitate le mostre speciali come Featured Editions che, nel 2018, lancerà i Light Labs, speciali installazioni in materia di luce.
  • PURE STUDIOS ospita i brand più giovani.
  • PURE TALENTS è il punto di raccolta per i giovani talenti del design.
  • PURE ARCHITECTS è il nuovo format, concentrato sulla luce, che proponendo soluzioni di arredo complete di pavimenti e bagni, vuole essere di ispirazione per gli architetti e i clienti finali.
  • Infine, “Das Haus – Interiors on Stage” è il grande evento che ogni anno propone l’allestimento di una casa ideale e che, nel 2018, vede come protagonista la light e product designer ceca Lucie Koldova. La selezione della Koldova vede proprio la luce come parte integrante degli interni che saranno proposti come ispirazione per il 2018.
La designer ceca Lucie Koldova

 

Il designer olandese Dick Spierenburg, Direttore Creativo di imm cologne

Dick Spiereburg, Direttore Creativo della fiera, spiega il grande successo di questi anni del settore illuminazione con il fatto che i diversi campi di progettazione nell’interior design sono sempre meno separati ed è proprio la luce il principale elemento di connessione: spesso, ormai, è parte integrante dei mobili stessi. Questo innovativo “dialogo” tra mobili, arredi e lampade è chiaramente confermato dalla presenza sempre più forte, a Colonia, di aziende scandinave più o meno tradizionali, che all’interno delle loro proposte spaziano, con disinvoltura, dai mobili alle lampade.

In quasi tutte le altre fiere internazionali del mobile vengono assegnati uno o più padiglioni al ‘sistema illuminazione’: non qui, a imm cologne, infatti, la luce è, per scelta, presente in modo trasversale e sempre inserita in contesti arredati. Il Direttore Creativo Spierenburg, inoltre, spiega come sia stato fatto un grande sforzo per proporre agli architetti, ai designer, ma anche agli utenti finali, una panoramica il più possibile completa dei trend futuri e mostrare loro tutte le possibili connessioni tra luce e mobili e tra luce e tessuti.

“In lighting, the trend is going both ways: digital and analogue”

La tendenza sta andando in entrambe le direzioni, digitale e analogica, queste le parole di Spierenburg.

“Le persone con una mentalità tecnica che apprezzano l’interconnessione con i media e la tecnologia domestica ameranno le idee che esponiamo nella Smart Home. Ma ci sono anche molte persone – tra cui  tra l’altro, diversi giovani – che vedono l’accresciuta tecnologizzazione delle loro vite con scetticismo, e sono desiderosi di mantenere le loro case libere dai media digitali e dai dispositivi il più possibile.”

Trovo molto lucido questo sguardo sugli attuali stili di vita e lo apprezzo, in particolare, perché espresso con un tono per niente giudicante. Il dibattito che riguarda il modo in cui ognuno di noi stia affrontando il passaggio tra epoca analogica e digitale è in pieno corso e gli spazi in cui viviamo e lavoriamo sono una delle più evidenti espressioni di questo cammino.

Attendo con curiosità, a questo punto, la settimana di gennaio in cui, grazie a imm cologne, potremo osservare dal vivo le prime novità del mondo del design per il 2018.

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli