Ciclosfuso ma non fuso

Ciclofficina, vendita di vino sfuso e bar. Un nuovo luogo conviviale e informale in un cortile di una casa milanese di ringhiera

Per me che amo la bicicletta e il buon vino il milanese Ciclosfuso è il locale ideale. per di più a poche pedalate da casa mia, in zona Naviglio Grande.

Un luogo dove comprare una nuova fiammante due ruote o dove farla aggiustare e, nel frattempo, prendersi un caffè, fare uno spuntino con un calice di vino o lavorare al computer. Un locale dove comprare buon vino sfuso, ma anche 70 etichette selezionate di 26 aziende vitivinicole, e un ritrovo per scambiare quattro chiacchiere con gli amici anche all’aperto, quando sarà completato l’allestimento del dehors nel cortile interno.

A Ciclosfuso si accede, per ora, solo dal secondo cortile interno del civico 43 di via Vigevano,  ma fra poco aprirà l’ingresso principale su via Sartirana.

Come non condividere le passioni di Matteo Riva e Gianluca Casella (i due titolari), per le quali hanno dato una svolta alla loro vita! E quale migliore location di un ex vineria ottocentesca poi fabbrica di tubi nella zona più giovane di Milano!

ciclosfuso_227_1024x683 ciclosfuso_222_1024x683

Ecco quindi un open space  di 230 metri quadrati dove convivono officina meccanica, spazio vendita di biciclette, fra cui quelle personalizzate con marchio Ciclosfuso, posizionato verso via Sartirana, la zona centrale dedicata alla vendita del vino, sfuso all’interno di botti d’acciaio o in bottiglia, la zona conviviale con il bancone bar e il grande tavolo con attorno sedie e sgabelli vintage in legno.

Un laboratorio che mette in luce la propria anima industriale: grandi vetrate in ferro finestra, pavimento in cemento trattato, arredi essenziali, alcune pareti rivestite in piastrelle rettangolari di ceramica bianca, scaffalature con struttura in tubi innocenti e ripiani in legno. E poi la vista sui ballatoi affacciati sul cortile interno e l’atmosfera d’altri tempi.

Ciclosfuso_11_1024x724

I cicloamatori da settembre possono anche imparare ad aggiustarsi la bici. Per tutti gli altri è questo un piacevole punto di riferimento enogastronomico e per eventi/mostre dedicate alle due ruote.

Le coordinate per arrivarci ve le ho fornite, non ve ne pentirete.

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli