Ritorno alle origini

Drogheria Milanese ha aperto dove negli anni ’60 c’era un negozio di spezie e generi alimentari. Il risultato? Appeal a fior di pelle

In via Conca del Naviglio 7 a Milano c’è una drogheria con servizio di cucina dove si possono acquistare tutta una serie di prodotti gourmand: libri, coltelli, generi alimentari di prima qualità. Certo alla Drogheria Milanese si viene per pranzo o cena, ma vi è l’irresistibile attrazione all’acquisto goloso. Il luogo stesso è un invito, ben riuscito, a non uscire a pancia e a mani vuote.

Un locale solare e allegro (così l’ha voluto Andrea Meoni), pieno di oggetti, arredi diversi e di cose gustose, che sembrano sospesi fra il grande tappeto di mattonelle in bianco/nero a disegni geometrici e il bianco soffitto in gesso con gli stessi motivi a disegno. Tanti i posti a sedere: sgabelli con seduta in pelle, le classiche sedie da trattoria dipinte di bianco o quelle vintage in formica, divanetti in pelle lungo le pareti, la panca in legno chiaro al centro della grande sala. Tanti i tipi di tavolo: il lungo ripiano del bancone espositore, tavolini quadrati in formica rossa, il fratino in legno e ferro da sagra di paese; tavoli rettangolari dalla foggia anni ’60.

DSC_1258_1024x685 DSC_1288_1024x685 DSC_1263_1024x685 DSC_1477_1024x677

 

E tipici dei bar di quegli anni anche i grandi specchi a parete utilizzati come lavagna e come amplificatori spaziali. Lo spazio è suddiviso in due sale: la grande sala a destra della bussola d’ingresso in vetro e quella a sinistra più riservata e rialzata di un gradino. Qua e là alcune credenze ricolme di scatole, barattoli, cestini di invitanti prodotti.

Un locale del tempo ritrovato e dall’atmosfera parigina, ma con prodotti tipicamente italiani selezionati con cura dai migliori produttori. Da segnare in agenda!

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli