E voilà, Valà

Salato, preferibilmente vegetariano e vegano, nel bistrot Valà in zona Porta Genova, il secondo indirizzo milanese

Valà con quell’aria da bistrot francese più che milanese! Al numero 14 di via Crispi l’atmosfera è domestica anche per gli arredi brocantage.

Valentina e Laura (dal loro acronimo il nome del locale) hanno rovistato in vari mercatini delle pulci, robivecchi e falegnamerie fra Milano, Modena e Lione per trovare i pezzi che facevano al caso loro, che poi hanno personalizzato con la complicità di un’esperta. Gli unici oggetti “finiti” (stile e colore ad hoc) sono i paralumi di Servomuto.

Un ampio spazio che ripropone in forma rivisitata un locale fin de siecle (XIX): pavimento bianco e nero a scacchi; tavolini quadrati color verde acqua con sostegno in ghisa, colore riproposto anche per le applique in tessuto, panche bianche in legno con volute e seduta in tessuto pied de poule bianco e nero, le classiche sedie da trattoria però bianche.

Al centro un grande tavolo in legno per  esporre i prodotti self-service per la colazione, il pranzo, la merenda e l’aperitivo, che poi viene apparecchiato per la cena. Fra le finestre verso la strada una semplice servetto a più ripiani che funge anche da libreria. Il bancone ad angolo  in semplice truciolare  è direttamente collegato alla cucina, in parte a vista.

L'insegna dipinta sul muro esterno
L’insegna dipinta sul muro esterno
Il mobile servetto che funge anche da libreria
Il mobile servetto che funge anche da libreria
Atmosfera  in  stile fin de siecle (XIX) rivisitato
Atmosfera in stile fin de siecle (XIX) rivisitato

L’arredamento come il menu sono all’insegna della semplicità. Da Valà le materie prime sono locali e biologiche, rielaborate per cercare piatti vicini alla tradizione e attenti alle esigenze di tutti con un occhio di riguardo particolare a vegetariani, vegani e anche ai piccoli.

Ecco che nel pomeriggio diventa la mèta per la merenda dei bambini dell’asilo confinante. Un’abitudine ormai consolidata proprio perché ci si sente  a casa propria. L’orario è continuato e si può star seduti anche solo a leggere una rivista o a lavorare sul proprio pc (c’è la connessione wifi a disposizione ), pranzare con la famiglia e portare il proprio cane.

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli