Le mille e una forma del metallo

Diamo il benvenuto a questa nuova fucina di idee!

In principio erano fabbri… e in realtà lo sono ancora. Fucina, infatti, è il marchio neonato figlio di Lidi Architettura in Metallo, azienda di Desio (MI) che si occupa di carpenteria metallica dal 1967. La curiosità innata dei due soci fondatori, Livio Natale e Carlo Di Berardino, ha condotto l’impresa, fin dall’inizio, sulla strada di un’elevata specializzazione. Gli anni ’80, poi, segnano una prima, importante evoluzione: non più solo serramenti, scale, cancelli e verande, ma ecco che il campo di progettazione di Lidi si apre agli elementi d’arredo in ferro.

Ed è proprio da questo interessante humus creativo e artigianale, oltre che dall’esperienza maturata da tre generazioni di fabbri, che circa un anno fa prende vita il nuovo progetto di Lidi: Fucina Metal Art & Design. Il nome Fucina ricorda la tradizione del fabbro, ma anche la fucina di idee e trasmette, limpidamente, tutto l’entusiasmo di un bambino che sta compiendo i primi passi nel mondo… come sempre un po’ più grande rispetto a quello dei suoi “genitori”!

Fucina, infatti, propone collezioni di arredi, oggetti e sculture che spaziano dal pezzo unico, all’edizione limitata, fino a produzioni più seriali. Il metallo, ovviamente,  è il materiale protagonista, ma non è l’unico: secondo i progetti, sono possibili contaminazioni con il legno, la pietra, il tessuto, le resine metalliche e quelle siliconiche.

Coffee table Choppy Waters
Coffee table Choppy Waters
Sistema Plus Modulabile nella versione Mono
Sistema Plus Modulabile nella versione Mono
Piano snack e bancone Plus Modulabile
Piano snack e bancone Plus Modulabile
Pouf Yeti
Pouf Yeti
Lampada Rattle
Lampada Rattle

Come tutti i giovani entusiasti Fucina ha già fatto un viaggio all’estero e, alla fine di gennaio, si è presentato a Parigi con un doppio appuntamento: alla fiera Maison&Objet e a Meet my Project, il salone “satellite” nato con lo scopo di promuovere il design contemporaneo e di connettere tutti i protagonisti del processo creativo, designers, produttori, editori e distributori.

Le collezioni proposte sono quattro: Distorsioni, formata da arredi realizzati completamente a mano e caratterizzati dall’uso della pura materia; Plus Modulabile, un sistema versatile e componibile costituito da montanti, ripiani e cassettiere; Fucina Lab, il settore “work in progress” di manufatti dalla forte personalità e Fucina Luce, l’ultima arrivata, la linea dedicata alle lampade.

Solo adesso, che sono arrivata a questo punto del post, mi accorgo che capire, ma soprattutto, spiegare la realtà Fucina non è così semplice: tutto, forse,  è davvero nascosto in questo nome, così interpretabile.

Fucina è un’operazione in continuo movimento, che fa nascere oggetti forgiati dal metallo rovente, così come fa girare le idee, trovare soluzioni e risposte. E che interpreta la creatività con l’uso esperto della materia. Buona avventura!

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli