La fabbrica parigina del cioccolato

A Parigi, il cioccolato è un'irresistibile passione. Evidente nella fabbrica di due famosi pastry chef.

Tante le pasticcerie dedicate al solo nettare degli idei. C’è anche un laboratorio artigianale dal nome prestigioso: Manufacture de chocolat Alain Ducasse.

Al numero 40 di rue de la Roquette, nel quartiere de la Bastille, Alain Ducasse e Nicolas Berger  hanno realizzato un laboratorio dedicato al mondo incantato, sensoriale e sensuale del cioccolato artigianale, dal chicco al bar, lavorato con metodi consolidati su macchinari recuperati.

In un ex  garage di 340 metri quadrati con pareti in calcestruzzo e mattoni, divisori in vetro smerigliato, strutture in acciaio e ghisa, ogni giorno vengono prodotti cioccolatini, tavolette, praline e dolci, da semi di cacao selezionati in tutto il mondo.

Ambientazione vintage, tecniche di produzione, packaging e prodotti per trasmettere l’idea di una vita lunga e di una storia che continua. La maggior parte dei mobili è stata acquistata nei mercatini delle pulci e nei negozi di antiquariato e poi adattata allo spazio a disposizione.

La pesante porta dell’ingresso proviene da una delle filiali della Banca di Francia, come i ripiani in cui sono allineati i vari strumenti insieme a scatole e barrette di cioccolato, mentre le maestose griglie che ornano il negozio verso il cortile sono state recuperate in un aranceto.

Le lampade a sospensione appartenevano a una nave militare del 1930, mentre la griglia di drenaggio nella zona lavastoviglie era il portapacchi di un vagone ferroviario. Per non parlare degli stampi a forma di pesce per i cioccolatini, tipici a Pasqua in Francia, che provengono da vecchie scatole di famiglia.

Gli  imponenti macchinari da 150 a 200 kg sono stati trovati in giro per l’Europa su indicazione di artigiani, per lo più in pensione.

La grafica e il packaging sono a immagine e somiglianza del cioccolato di Alain Ducasse, che è ruvido ed essenziale, senza prevaricarlo. I colori e i materiali sono naturali come i prodotti della “rinomata fabbrica” e il carattere tipografico Evoques è quello utilizzato sulle scritte dei sacchi dei semi di cacao.

Per la confezione sono state adottate scatole di cartone con micro-scanalature, appositamente disegnate e realizzate con carta speciale a prova di grasso per proteggere i cioccolatini e preservarne la fragranza, con l’interno color bronzo.

Le tavolette vengono racchiuse in un sacchetto ermetico e su misura per conservare tutti gli aromi del cioccolato, ma anche per poterlo aprire e chiudere tutte le volte che serve. Ogni sacchetto porta un timbro a colori con la spiegazione della provenienza e della qualità dei fagioli di cacao, perché tutto nasce da qui!

Articoli simili

Web Design: Ivan Rachieli